how to make a website

Psicogeografia

Un approccio emozionale e sociale al paesaggio e al territorio.

La psicogeografia
La psicogeografia non è basata sul racconto del contesto geografico – architettonico dello spazio urbano, ma è legata alla lettura di altre variabili che nascono dalle emozioni, dalle abitudini, dalla vita della comunità.
È lo studio degli effetti dell'ambientazione spaziale nelle emozioni e nel comportamento degli individui (Manifesto Situazioniste Internationale, 1958).
Così la città, il paesaggio e gli ambienti di vita non sono più uno, ma molteplici.
Ogni città è molte città, è plurale, una città per ogni abitante, infinite finestre cui affacciarsi la mattina.
Ognuno di noi, percorrendo le strade della sua città, ha sentito almeno una volta la frase: "mi sembra di essere in un altro luogo, un luogo che non conosco, ho l'impressione di camminare per strade che non ho mai percorso. E mi piace”.
Il Centro Studi Anfione con i suoi esperti, utilizza l'approccio psicogeografico, bioregionale e delle mappe di comunità (ecomuseo) sia sul paesaggio urbano che rurale come strumento per conoscere il proprio ambiente e per sviluppare lo spirito critico nei bambini. Le esclusive metodologie create appositamente per realizzare derive psicogeografiche e mappe bioregionali e di comunità, fanno ormai parte integrante del set di strumenti di partecipazione del Centro Studi Anfione.

Scaricando il powerpoint qui accanto (in pdf) ottieni a guida  cmpleta alla psicogeografia. Tutto il Materiale è copyright  Centro Studi Anfione.

LA PSICOGEOGRAFIA

© Copyright 2017 Mobirise - All Rights Reserved